ISBN: 978-88-8492-954-9
Pagine: 108


Condividi pagina su:
 

Misurazione del rischio di mercato

di Franca Orsi  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

Il presente manuale presenta i principali modelli di misurazione del rischio di mercato, che sostanzialmente si identifica nel rischio di prezzo del portafoglio considerato. Dopo aver introdotto l’approccio tradizionale alla misurazione del rischio finanziario riferito ad un orizzonte uniperiodale, il testo passa alla descrizione delle principali misure di rischio downside inquadrandole entro l’approccio assiomatico di Artzner. Vengono inoltre presentate le misure di rischio locale che si inseriscono nel più vasto panorama delle misure di rischio dinamico. Completano il manuale due capitoli dedicati rispettivamente alla esposizione delle principali tecniche di mapping di un portafoglio ed alla presentazione di esercizi svolti sui temi trattati. Gli argomenti proposti sono esposti con un ridotto grado di formalismo che non pregiudica il rigore del contenuto ma tende a favorirne la comprensione da parte di studenti e professionisti interessati a comprendere le logiche ispiratrici dei diversi modelli presentati. I numerosi esempi inseriti nei vari capitoli e l’ultimo capitolo dedicato interamente ad esercizi svolti, favoriscono l’utilizzo del presente volume come testo di riferimento di un Corso accademico sulla misurazione del rischio finanziario.

L’ipotesi di avidità che caratterizza la Matematica Finanziaria e le altre discipline che da essa traggono origine, presuppone che i soggetti economici preferiscano “il più al meno” ossia intendano sempre incrementare la propria ricchezza. L’applicazione del principio di avidità in un mondo caratterizzato da incertezza, quale di fatto è il mercato reale in cui vengono scambiati i prodotti finanziari, implica la necessità che alla considerazione del possibile rendimento futuro di qualsivoglia portafoglio finanziario debba essere associata la considerazione del rischio finanziario concernente la variabilità del futuro valore del medesimo1. In questo contesto, le figure di operatori (agenti) presenti sui mercati finanziari sono quanto mai complesse e diversificate; a titolo prevalentemente classificatorio si sogliono comunque distinguere due posizioni prototipali: gli investitori o speculatori, e gli hedgers, che si differenziano per il loro diverso comportamento di fronte al rischi... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
10.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
12,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore