ISBN: 978-88-6741-248-8
Pagine: 144


Condividi pagina su:
 

Quae Graeci φαντάσματα vocant - Riflessioni sulla vita e la forma umana nel pensiero giuridico roman

di Claudia Terreni  edito da Pisa University Press

Il volume è strutturato in due capitoli: l’oggetto del primo è costituito da alcune riflessioni intorno al concetto di nascita ed alle manifestazioni utili ai fini del riconoscimento della vita, mentre il secondo è dedicato alla definizione della forma umana nel nato, con un excursus che dal pensiero giuridico romano ha stimolato alcune brevi riflessioni tali da investire anche problematiche attuali.

Questo lavoro è il risultato di una riflessione che prende le mosse dalla mia precedente monografia del 2009 Me puero venter erat solarium, nel senso che rappresenta, a mio modo di vedere, la conclusione di un iter che dalla valutazione della esistenza prenatale mi ha condotto all’analisi dei criteri della vita e della forma umana nel nato, con un excursus che dal pensiero giuridico romano ha stimolato alcune brevi riflessioni tali da investire anche problematiche attuali. L’elaborato è strutturato in due capitoli: l’oggetto del primo è costituito da alcune riflessioni intorno al concetto di nascita ed alle manifestazioni utili ai fini del riconoscimento della vita, mentre il secondo è dedicato alla definizione della forma umana, requisito facile ad enunciarsi in linea teorica, ma che è, in realtà, di non facile definizione. Pubblicando questo volume, la cui stesura non è stata esente da momenti di scoraggiamento, avverto stringente la necessità di ringraziare mio marito e i miei fi... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
11.19 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
12,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore