ISBN: 978-88-8492-955-6
Pagine: 196


Condividi pagina su:
 

Modelli matematici per le scienze animali

di Dimauro, Cellesi, Pulina (Ed. 2011 Pagg. 196)  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

Questo libro presenta, in una forma chiara e relativamente semplice, tenuto conto della complessità dei problemi che affronta, le basi concettuali, metodologiche e tecniche, per avanzare nel percorso della matematizzazione di un settore importante della Biologia applicata, quello delle scienze degli animali. Il testo che gli autori ci propongono può essere letto come una ricca ed articolata dimostrazione del plusvalore conoscitivo della matematica applicata alla scienza biologica. In particolare, la sezione che illustra il concetto di modello matematico ed i capitoli che ci guidano passo dopo passo nella costruzione di alcuni modelli esemplari mostrano chiaramente come il processo astrattivo che porta dall’oggetto reale ad un suo modello semplificato – referente del discorso matematico – non rappresenti una fuga dalla complessità, ma configuri un momento essenziale per la successiva graduale ricostruzione concettuale di tale complessità. La costruzione di un modello meccanico di un determinato fenomeno naturale, presuppone non solo una profonda conoscenza dello stesso, ma anche una certa abilità nella traduzione dei suoi meccanismi fondamentali nel simbolismo matematico. Il lettore di questo manuale troverà gli elementi essenziali per poter maneggiare modelli anche complessi con una certa facilità e, nel caso volesse approfondire gli aspetti matematici e statistici, anche gli elementi essenziali di questi strumenti di base della modellizzazione.

Questo libro presenta, in una forma chiara e relativamente semplice, tenuto conto della complessità dei problemi che affronta, le basi concettuali, metodologiche e tecniche, per avanzare nel percorso della matematizzazione di un settore importante della Biologia applicata. L’utilizzazione del linguaggio matematico nelle scienze biologiche – pure ed applicate – è una conquista relativamente recente, e la sua diffusione su larga scala incontra ancora ostacoli e resistenze significative. Nei primi anni del XIX secolo Wolfgang Goethe, icona della letteratura tedesca, poeta drammaturgo, ma anche cultore appassionato di scienze della natura, metteva insieme la sua antipatia per la lingua francese con la convinzione dell’assoluta inutilità conoscitiva della matematica in questo celebre aforisma: “I matematici sono come i francesi: se dici loro qualcosa, la traducono nella propria lingua e, oplà!, diventa una cosa completamente diversa”. Ritengo che, ancora oggi, non pochi biologi sottoscri... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
12.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
14,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore