ISBN: 978-88-7203-583-2
Pagine: 248


Condividi pagina su:
 

Lucio Parenzan ed i suoi ragazzi

di Francesco Roncalli (248 Pagg.)  edito da Editrice Velar s.r.l.

Il libro narra l’impegno, la passione professionale, l’amore per la vita di Lucio Parenzan, uno dei più grandi pionieri della Cardiochirurgia Pediatrica che, nell’arco dell’ultimo cinquantennio, trasformò l’ospedale di Bergamo in un affermato polo di Cardiochirurgia Pediatrica di rilievo internazionale assoluto. Non solo si celebra l’eccezionalità di questa storia, ma soprattutto si forniscono temi di riflessione a chi sarà chiamato a scriverne di nuove. I particolari offerti dal libro da chi gli è stato vicino sono affascinanti, in quanto offrono una visione “dall’interno” della forza del suo carattere, della sua volontà, della sua carica umanitaria e della sua dedizione al miglioramento della salute dell’infante.

È per me un grande piacere presentare questo libro sulla vita e l’opera di un mio grande amico, Lucio Parenzan. Balzano agli occhi, alla lettura del libro, la pura determinazione e l’intelligenza che hanno portato Lucio Parenzan ai vertici della sua disciplina e al riconoscimento internazionale da parte dei suoi pari quale leader mondiale nel suo campo. I particolari offerti dal libro da chi gli è stato vicino sono affascinanti, in quanto offrono una visione “dall’interno” della forza del suo carattere, della sua volontà, della sua carica umanitaria e della sua dedizione al miglioramento della salute dell’infante. Anche la sua generosità merita di essere portata come esempio e io posso esserne buon testimone. Nel 1987 Lucio Parenzan è stato invitato a far parte dell’International Centre for Scientific Culture – World Laboratory (Worldlab) per dirigervi il Progetto MCD-4 “Studio epidemiologico e formazione del personale per la costituzione di Unità Locali di prevenzione e cura delle ... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
7.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
9,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore