ISBN: 978-88-6580-028-7
Pagine: 98


Condividi pagina su:
 

Zuppa, zucche e pan di zenzero

di Francesca Rosso ( 98 pagg.)  edito da Il leone verde Edizioni

Il cinema di Tim Burton come non lo avete mai gustato. Un viaggio nell¹opera del talentuoso regista californiano visto da un punto di osservazione particolare: i piatti amati dai personaggi. Se è vero che siamo quello che mangiamo, Zuppe, zucche e pan di zenzero è un viaggio appassionante fra bambini malinconici, adolescenti poetici, figure incantate, fragili ed escluse, e creature mostruose più spaventate che spaventose, a partire dalla tavola. Il cibo diventa così il fil rouge di un¹idea di cinema, e di una visione del mondo, che miscela con sapienza due ingredienti fondamentali: crudeltà e tenerezza, caratteristiche dei fanciulli di ogni età. I film di Tim Burton sono capolavori visionari da godere con i sensi spalancati: gli occhi, le orecchie ma anche e soprattutto la pancia, pronta a vivere ogni emozione. L¹indice è un menù: zuppe vellutate e ambigue, polli arrosto dorati e croccanti, fiumi di cioccolato, caramelle colorate, pan di zenzero e pozioni magiche. Il viaggio cine-gastronomico esplora anche le bevande, gli alimenti preparati da macchine strampalate quanto ingegnose, i riti sociali come il barbecue, i piatti simbolici, ricchi di riferimenti critici alla cultura americana, come i celebri donut, le ciambelle, e infine il regno dell¹immaginario burtoniano per eccellenza: il cibo magico. Qui, fra torte dai poteri straordinari e mele stregate, si esprime al meglio la visione spettacolare, poetica e travolgente del regista. Ricette e disegni fanno da goloso contorno a un libro tutto da gustare.

, Festival di Cannes, una quindicina di anni fa. anco, capelli arruffati, sguardo dritto nel piatto. , da solo, sta mangiando una margherita sottile e l dehors di una pizzeria. La luce è bassa ma il reniano romantico e dark indossa gli occhiali scuri. ralunata, poetica e un po’ fuori dal tempo, come gio dei suoi film. Raccolgo una rosa bianca caduta hissà da dove. Gliela porto. La metto sul tavolo con Lui sorride timidamente. ton è già (è nato nel 1958) un mito corteggiato case di produzione ma anche un artista capace di un pubblico giovane, alternativo e anticonformiajor hollywoodiane è garanzia di successo e incassi. è un autore coraggioso, uno che non sceglie mai la e e rende personale ogni dettaglio: dall’animazione continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
5.49 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Fidare Books
Prezzo:
6,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore