ISBN: 978-88-6741-206-8
Pagine: 108


Condividi pagina su:
 

La criminalizzazione dell’immigrazione irregolare

di Di Martino, Biondi Dal Monte, Boiano, Raffaelli  edito da Pisa University Press

Il rapporto presenta i principali risultati di un’indagine sui processi e gli strumenti di criminalizzazione degli immigrati irregolari in particolare dopo i cd. pacchetti sicurezza del 2008, 2009 e 2011. L’intento principale è stato non tanto quello di analizzare la legislazione – di cui tuttavia si evidenziano i punti di tensione, e le vere e proprie incompatibilità, con i principi costituzionali ed il diritto sovranazionale ed internazionale –, quanto piuttosto quello di andare alla ricerca delle prassi quotidiane, non necessariamente formalizzate, delle agenzie del controllo, al fine di valutarle alla stregua di quegli stessi parametri (costituzionali, europei, internazionali). Nonostante la difficoltà di reperimento dei dati da fonti ufficiali, il rapporto cerca altresì di operare una stima dei costi di un sistema che, oltre a fattispecie criminose di cui è ormai evidente, per varie ragioni, il fallimento e quasi il collasso su se stesse, ruota intorno alla limitazione di libertà nei Centri di identificazione ed espulsione. Alcune proposte di azione, infine, punteggiano gli aspetti maggiormente meritevoli di considerazione critica.

Immagine complessiva del sistema Il rapporto che qui si presenta in forma divulgativa è nato da una ricerca sull’impatto delle modifiche apportate in materia di trattamento penale dell’immigrazione con il cosiddetto Pacchetto sicurezza del 2009 (legge n. 94/2009). Lo scopo era quello, per un verso, di analizzare le modifiche delle fattispecie penali e della disciplina concernente istituti legati alla gestione penale dell’immigrazione irregolare (in particolare, i Centri di identificazione ed espulsione, di seguito CIE) e valutarne la compatibilità con il quadro normativo interno, sovranazionale ed internazionale; ma soprattutto, per altro verso, di abbandonare il piano strettamente normativo e verificare le ripercussioni delle scelte normative nella realtà dell’applicazione pratica. Quanto al primo aspetto, quello dell’analisi normativa, la disciplina penale dell’immigrazione irregolare si è avvalsa di fattispecie normative, di istituzioni (i CIE), di decisioni amministrative di var... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
9.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
11,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore