ISBN: 978-88-8492-937-2
Pagine: 68


Condividi pagina su:
 

La vita è un “caso” della materia?

di Michele Russo  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

L’autore affronta, sia pure implicitamente, due temi che interferiscono e cooperano. Il primo tema è che il cosmo è lo strumento della vita (non questa un accidente del cosmo, che è la tesi di Monod). In definitiva, si tratta del passaggio dalla fisica di Galileo e Newton alla fisica di Einstein, ovvero il passaggio dalla fisica classica alla fisica relativistica. E però, a pensarci bene, questa doppia identità dello spazio e del tempo assume, mercé la vita e il tolemaicismo, il ruolo di strategia portante della realtà, ovvero fa sì che una realtà tutta data e da sempre sia riscoperta come nuova e diversa da infiniti punti di vista. Ma non è solo il tolemaicismo che assicura la novità: la vita, con le sue generazioni limitate nel tempo che si succedono vergini, consentono di scoprire una realtà sempre nuova. Ecco, altro che la vita un caso, pare evidente senza forzature o enfasi, che la vita con le sue generazioni che si succedono nel tempo vergini assicura una realtà sempre nuova.

Il mio non vuole essere uno studio di fisica, anche se la fisica c’entra, ma una confutazione della tesi di Jacques Monod che la vita è solo un disporsi casuale e non sistematico della materia. Ecco, uso la fisica per contrastare sul suo stesso terreno la tesi di Monod e contrapporgli la tesi che le manifestazioni “soggettive” dei viventi si rifanno molto “ragionevolmente” a un campo di soggettività così come le manifestazioni materiali si rifanno a campi energetici oggettivi. L’argomento che spero vincente per la risposta a Monod e per un non banale uso della Relatività, sono gli artefatti: per questi è impossibile negare che non sia decisivo per la loro comparsa uno studio preventivo, che non è una proprietà fisica, ma un pensiero, di qualcosa o qualcuno capace di… pensare. La mia carta vincente, dunque, sono gli artefatti. Mi chiedo: c’è niente di più materiale di un’auto, di un palazzo, di un piroscafo e, perché no, di un nido o di un favo? Ecco, è impossibile che le forze fisi... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
6.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
8,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore