ISBN: 978-88-8492-898-6
Pagine: 202


Condividi pagina su:
 

I DIRITTI UMANI E FONDAMENTALI NELLA FORMAZIONE DELL'AVVOCATO EUROPEO

di G. Alpa, A. Mariani Marini (Ed. 2010 Pagg. 202)  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

Avvocati di numerosi paesi dell’Unione Europea e rappresentanti delle istituzioni europee e del Consiglio degli Ordini Forensi d’Europa (CCBE) si sono riuniti a Roma per discutere e confrontarsi sul tema dei diritti umani e fondamentali e sulla rilevanza del Trattato di Lisbona sulla formazione dell’avvocato europeo. Con il Trattato di Lisbona, che ha modificato il Trattato sull’Unione Europea, l’Unione si è trasformata da comunità esclusivamente economica in comunità anche politico-giuridica. Tale giudizio trova conferma nell’art. 2 che fonda l’Unione sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia e dell’uguaglianza, nell’art. 3 che assegna all’Unione lo scopo di promuovere la pace, e in particolare nell’art. 6 che attribuisce lo stesso valore giuridico dei trattati alla Carta di Nizza e al catalogo dei diritti fondamentali che in essa è contenuto. L’efficacia giuridica di questi documenti nella vita di tutti i cittadini europei e in particolare sul ruolo dell’avvocato e gli ostacoli che devono essere rimossi perché abbiano piena applicazione sono stati illustrati nelle relazioni svolte dagli autorevoli giuristi e dai rappresentanti delle istituzioni che hanno partecipato alla conferenza. La dichiarazione approvata il 10 aprile 2010 a conclusione dei lavori della Conferenza rappresenta una testimonianza di questo impegno ed esorta le avvocature europee a nuove responsabilità e al tempo stesso ad una valorizzazione del proprio ruolo di difensori dei diritti umani.

Alarico Mariani Marini Il Consiglio Nazionale Forense e la Scuola Superiore dell’Avvocatura hanno promosso questa seconda Conferenza di Roma tra i rappresentanti delle istituzioni e delle avvocature europee innanzitutto per adempiere al mandato che era stato conferito dalla Conferenza europea che si era tenuta a Roma nel novembre 2008 e così proseguire incontri di scambio di esperienze e riflessioni sui temi della formazione dell’avvocato europeo. Questo nuovo incontro è però sorretto da una motivazione ancora più attuale in quanto cade a pochi mesi di distanza dall’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, un evento di importanza storica per i cittadini europei e in particolar modo anche per gli avvocati europei. Si è detto giustamente che con il Trattato di Lisbona, che ha modificato il Trattato sull’Unione Europea e il Trattato istitutivo della Comunità europea, l’Unione si è trasformata da comunità esclusivamente economica in comunità anche politico-giuridica. Tale giudizio tro... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
14.49 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
SSA Library
Prezzo:
17,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore