ISBN: 9788887139474
Pagine: 82


Condividi pagina su:
 

La cucina delle fiabe

di Roberto Carretta  edito da Il leone verde Edizioni

Il racconto biblico della cacciata dal Come si prepara l'autentico "pane degli elfi"? E se vogliamo assaggiare i biscotti di Madama Fortuna? Che dire poi del "pandolce della fata" o della "focaccia della befana"? Qual è il menù nel Paese di Cuccagna? A queste e numerose altre questioni si troverà risposta nel presente libriccino, vero concentrato di curiosità letterarie e di prelibatezze gastronomiche. Racconti e ricette attraversano un arco di tempo che va dal tardo Medioevo alla letteratura contemporanea. Nella storia popolare fantastica vivono, muoiono e rinascono inesauribili temi narrativi che affondano le proprie radici nella notte dei tempi. Ogni fiaba ci viene incontro con la frase rituale "C'era una volta...", una volta quando? Sempre, e sempre sarà perchè l'età della favola è un orizzonte interiore al quale è impossibile sottrarsi. Roberto Carretta, laureato in Filosofia dell’arte, è nato l'8 dicembre 1963 a Torino, dove vive e lavora.Ha pubblicato Lo scenario conquistato - Gli scacchi e l'origine del loro simbolismo, La cucina delle fiabe, In taverna con Shakespeare. lo studio I labirinti del tempo-Storia di un'imperfetta armonia, sulle raffigurazioni del tempo tra mito e scienza moderna. Ha tradotto e curato La condizione umana, unica edizione italiana del ciclo di conferenze tenuto nel 1959 dallo scrittore e saggista Aldous Huxley, la biografia Nietzsche in Italia di Guy de Pourtalès e, con Renato Viola, Il Mesmerismo e la fine dell'Illuminismo in Francia dello storico americano Robert Darnton. E' membro del Comitato scientifico dei musei. Collabora con quotidiani, testate artistiche e letterarie. E' direttore editoriale della collana "Leggere è un gusto".

Bonbon di datteri e noci Dosi per 10 persone: 500 gr. di farina di mandorle 500 gr. di zucchero 20 gherigli di noce 20 datteri maraschino liquore di rosa e sciroppo di menta Preparazione: In una casseruola mettete lo zucchero, aggiungete alcuni cucchiai d’acqua e ponetela sul fuoco. Fate sciogliere il contenuto a fiamma bassa e spegnete due minuti dopo l’inizio dell’ebollizione. Incorporate allo sciroppo la farina di mandorle e amalgamate. In un bicchierino di maraschino sciogliete una punta di sciroppo di menta e in un altro una punta di liquore di rosa. Dividete in due parti il composto di mandorle e in ognuna incorporate un bicchierino di diverso colore. Lavorate le due paste fino a quando risultano uniformemente colorate. Fatene delle palline. Schiacciate quelle verdi tra due gherigli di noce e quelle rosa in mezzo a un dattero snocciolato. Mettete gli uni e gli altri in pirottini di carta disponendoli a cerchi alternati. ( continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
5.49 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Fidare Books
Prezzo:
6,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore