ISBN: 978-88-6741-278-5
Pagine: 108


Condividi pagina su:
 

Mediazione tra culture

di Roberta T. Di Rosa  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

La peculiarità dei processi migratori attuali si rivela nelle dinamiche di inserimento nella società di arrivo: la compresenza in un determinato spazio fisico o relazionale di diversi gruppi che possiedono una propria specifica cultura, mette in discussione, infatti, equilibri e prassi sociali consolidate. In risposta al bisogno di nuove pratiche sociali e di attori capaci di costruire il dialogo, la comunicazione, la relazione tra persone appartenenti a diverse culture nasce e si sviluppa la mediazione, in generale, e quella interculturale, in particolare. Lo sviluppo e l’applicazione della mediazione all’ambito culturale può, però, variare in base alle diverse ideologie da cui derivano le politiche di inserimento degli immigrati nei vari paesi di accoglienza. Partendo da una sintetica riflessione sulle politiche migratorie di alcuni Paesi europei, individuati come esemplificativi di modi diversi di rapportarsi alla questione dell’integrazione e dell’immigrazione, si offre una panoramica del processo attualmente in corso in Italia, in tema di migrazioni e di integrazione, con riferimento particolare allo studio delle scelte e dei percorsi di attivazione e di utilizzo della mediazione interculturale.

Diritti sociali, percorsi di cittadinanza e mediazione La migrazione rappresenta un “fatto sociale totale”, definibile attraverso la compresenza di due dimensioni indissociabili 1: quella dell’emigrazione, riguardante il contesto di origine del migrante e il processo stesso di mobilità, e quella dell’immigrazione, relativa al processo di inserimento degli stranieri nella società di arrivo e alla configurazione della società di accoglienza, conseguente all’inclusione dei nuovi venuti. Se i processi migratori possono essere considerati un fatto strutturale della globalizzazione, è anche vero che la peculiarità dei processi migratori attuali non si rivela tanto nei fattori di emigrazione, quanto nelle dinamiche di inserimento nella società di arrivo, dove la pluralità e la trasversalità delle appartenenze è una condizione generalizzata per tutti, cittadini e non, per effetto della globalizzazione, intesa come esperienza di mobilità fisica ed intellettuale 2. La condivisione della dimen... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
6.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
Prezzo:
8,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore