ISBN: 9788871103761
Pagine: 41


Condividi pagina su:
 

Rickettsie

di A. Biglino (Pagg. 41 - Ed. 2011)  edito da C.G. Edizioni Medico Scientifiche (libri)

Le rickettsie sono batteri Gram-negativi pleiomorfi e di piccole dimensioni (diametro 0,3 μ in forma coccoide, 0,3 x 2 μ in forma bacillare), parassiti intracellulari obbligati, appartenenti all’ordine Rickettsiales. L’interazione tra questi germi e le cellule umane è sempre letale per queste ultime, sia nel caso di Rickettsiaceae che colpiscono prevalentemente le cellule endoteliali (generi Rickettsia e Orientia: gruppo del tifo/febbri maculose), ove la lesione è di tipo schiettamente vasculitico con un’importante perivasculite, sia nel caso di germi pur

RICKETTSIE animali selvatici). Le complicazioni (0,51,0%), sebbene più rare rispetto alla HME, sono comunque importanti. Esse comprendono un’insufficienza respiratoria acuta con estensione degli infiltrati polmonari, una sindrome simil-shock tossico, insufficienza renale acuta, rabdomiolisi, pancreatite, infezioni opportunistiche virali o fungine specie in pazienti immunosoppressi. L’età (> 60 anni) e il ritardo diagnostico o terapeutico sono significativamente associati a forme complicate di malattia. Diagnosi La diagnosi di laboratorio è basata su un test di immunofluorescenza indiretta (IFA), che rimane la metodica di riferimento, da effettuare su due campioni di siero distanziati di almeno 10 giorni al fine di documentare una sieroconversione o una elevazione stabile anche in fase di convalescenza del titolo anticorpale. È necessario tener conto della possibilità di cross-reazioni con altre Rickettsiaceae e soprattutto della comparsa relativamente tardiva dei suddetti anticorpi ... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
9.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
CGEMS Books
Prezzo:
11,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore