ISBN: 1592-3533
Pagine: 24


Condividi pagina su:
 

08/13 Emergency Medicine Practice

di Ashley Shreves, Trevor Pour  edito da C.G. Edizioni Medico Scientifiche (emp)

Il trattamento in emergenza della dispnea nel paziente terminale Molti malati terminali ricorrono alle cure dei DEA. Capire come ottenere dei risultati terapeutici in questi pazienti ed iniziare le cure palliative di base sono compito della medicina d’emergenza. Molti fattori portano i pazienti arrivati alla fine della loro vita in reparti di terapia intensiva e la dispnea rappresenta uno dei sintomi più drammatici, che spesso induce questi pazienti a cercare un sollievo in ospedale. Molte concause possono determinare dispnea nei pazienti terminali ed il trattamento tende ad essere più sintomatico che diagnostico, specialmente nelle persone per le quali il sollievo è l’obiettivo più importante. Gli agenti più efficaci ed ampiamente studiati per la palliazione della dispnea in questi pazienti sono gli oppioidi, accompagnati da terapie quali l’ossigeno e la ventilazione non invasiva a pressione positiva; anche i FANS possono avere un ruolo. Altri farmaci (ad esempio, le benzodiazepine e la ketamina a basso dosaggio) possono essere utili per alcuni pazienti. Coinvolgere subito lo specialista in cure palliative e/o l’hospice per malati terminali può migliorare la gestione dei sintomi e la modulazione delle cure.

Introduzione non disponibile

Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

CGEMS Books
Library
Prezzo:
10,99

Abbonamento:
1 anno 129,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore