ISBN: 9788871103785
Pagine: 19


Condividi pagina su:
 

La malattia renale ateroembolica

di C. Trenti, I. Iori (Pagg. 19 - Ed. 2010)  edito da C.G. Edizioni Medico Scientifiche (libri)

Un uomo di 82 anni, iperteso, vasculopatico, fumatore e portatore di neoplasia della prostata, in terapia anticoagulante orale per recente trombosi venosa profonda, viene ricoverato in Medicina per intensa astenia e macroematuria. Obiettivamente all’ingresso è sofferente, confuso, rallentato, senza deficit neurologici focali. I parametri vitali sono mantenuti (PA 160/80, FC 90/min, ritmico, SaO2 95% in aria ambiente). Presenta ematuria macroscopica ed ecchimosi cutanee al tronco...

C. TRENTI - I . IORI 8 funzione renale è progressivo e irreversibile, ed evolve a uremia terminale con necessità di dialisi permanente (Tab. 3). La possibilità di recupero della funzione renale dipende probabilmente da molteplici fattori, come la regressione della componente infiammatoria, la risoluzione della necrosi tubulare acuta nelle aree ischemiche e la possibilità di ipertrofia compensatoria dei nefroni residui. L’ateroembolismo renale può associarsi a una condizione di ipertensione arteriosa severa e accelerata di difficile controllo farmacologico che si presenta in genere come esacerbazione di una preesistente ipertensione prima controllata. La patogenesi si incentra verosimilmente su una eccessiva attivazione del sistema renina-angiotensina-aldosterone in risposta a ripetuta embolizzazione colesterinica nelle arteriole renali con loro ostruzione e ischemia. In una revisione della casistica clinica su 129 pazienti, Lye ha riportato una ipertensione arteriosa nel 48% dei p... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
9.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

CGEMS Books
Library
Prezzo:
11,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore