ISBN: 9788871103068
Pagine: 102


Condividi pagina su:
 

Il potere disciplinare dell'Ordine professionale

di M. Greco, G. Morrocchesi (Pagg. 112)  edito da C.G. Edizioni Medico Scientifiche (libri)

Il presente lavoro, intende offrire agli iscritti negli albi e agli stessi Ordini un quadro aggiornato della normativa in materia disciplinare, con l'obiettivo di fare il punto sull'evoluzione degli indirizzi giurisprudenziali negli ultimi anni, di evidenziare le lacune dell'attuale sistema sanzionatorio e, quindi, gli aspetti che richiedono un urgente adeguamento alla odierna realtà dell'esercizio professionale, nonché di compiere una prima valutazione, per quanto concerne i medici chirurghi e gli odontoiatri, degli effetti, sul piano disciplinare, delle recenti misure, cosiddette di liberalizzazione, introdotte dal Legislatore nel settore dei servizi professionali

Sostanziale all’esistenza degli Ordini professionali – in primis avvocati e medici – quali enti ausiliari dello Stato, cui sono affidati compiti di tutela delle rispettive professioni a garanzia dei cittadini, è il potere disciplinare. Infatti la tenuta dell’albo, cui obbligatoriamente deve iscriversi colui che vuole esercitare una professione protetta e ne ha diritto, genera, per ovvia consequenzialità, l’adozione di un codice di comportamento, cui i professionisti debbono attenersi proprio perché le norme ivi contenute (autonomamente prodotte dalla categoria) codificano i valori e i doveri che giustificano il riconoscimento di indipendenza e il ruolo sociale della professione. Tale fondamento teorico si colloca oggi in un’epoca di evoluzione dell’ordinamento giuridico che lascia più spazio rispetto al passato ai cosiddetti codici di autoregolamentazione delle categorie, discipline che trovano legittimazione nell’autonomia dei singoli gruppi sociali, quando quest’ultima sia riconos... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
7.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

Library
CGEMS Books
Prezzo:
9,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore