ISBN: 978-88-7110-411-9
Pagine: 66


Condividi pagina su:
 

Terapia farmacologica in corso di insufficienza renale

di A. PACITTI - G. CANEPARI - C. FERRANDO - G. GIGLIO  edito da C.G. Edizioni Medico Scientifiche (libri)

Gli effetti collaterali prevenibili da farmaci sembrano essere gli errori più comuni legati all’attività medica. I pazienti con insufficienza renale (RF) sono quelli a rischio maggiore poiché molti farmaci eliminati dal rene possono accumularsi, se non dose-adattati, e creare effetti indesiderabili, i cosiddetti effetti collaterali prevenibili. L’uremia è una malattia dell’intero organismo con manifestazioni a carico di più organi e apparati e, d’altro canto, spesso l’insufficienza renale sopravviene nel corso di alterazioni multiorganiche. In entrambe le situazioni, il paziente è spesso sottoposto a terapie multiple. Innanzitutto il rischio di accumulo delle sostanze eliminate attraverso il rene aumenta proporzionalmente al grado d’insufficienza renale: farmaci con potenziale nefrotossicità diretta possono allora raggiungere concentrazioni pericolose, aggravare l’insufficienza e creare i presupposti di un ulteriore incremento di tossicità. Le conseguenze sono molteplici: gli episodi d’intolleranza ai medicamenti sono più frequenti nei soggetti con insufficienza renale; è facile che i dosaggi di alcuni farmaci non siano ottimali e anche per prodotti a prevalente eliminazione non renale, per i quali non parrebbero esistere problemi, non è rara un’attività differente da quella attesa, non di rado superiore.

DI INSUFFICIENZA RENALE A. PACITTI - G. CANEPARI - C. FERRANDO - G. GIGLIOLA - M.P. GIORGI A. GUARNIERI - P. INGUAGGIATO - S. MEINERO - E. MOGGIA - C. PINO PARTE GENERALE Farmacologia Tra i molti errori medici possibili, gli effetti collaterali prevenibili da farmaci sembrano essere gli errori più comuni legati all’attività medica. I pazienti con insufficienza renale (RF) sono quelli a rischio maggiore poiché molti farmaci eliminati dal rene possono accumularsi, se non dose-adattati, e creare effetti indesiderabili, i cosiddetti effetti collaterali prevenibili. L’uremia è una malattia dell’intero organismo con manifestazioni a carico di più organi e apparati e, d’altro canto, spesso l’insufficienza renale sopravviene nel corso di alterazioni multiorganiche. In entrambe le situazioni, il paziente è spesso sottoposto a terapie multiple. Innanzitutto il rischio di accumulo delle sostanze eliminate attraverso il rene aumenta proporzionalmente al grado d’insufficienza renale: farmaci con... continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
9.99 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

CGEMS Books
Library
Prezzo:
11,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore