Pagine: 122


Condividi pagina su:
 

PROCESSO E VERITA'

di A. Mariani Marini (Ed. 2005 Pagg. 122)  edito da Edizioni Plus - Universita' di Pisa

La verità che si forma nel processo giudiziario non è soltanto materia di riflessione di filosofi e giuristi, ma è anche oggetto dell’attenzione del cittadino, spesso perplesso e incredulo per l’inspiegabilità del divario tra ciò che ad esso appare come “la verità” e quella che apprende dalle sentenze. Certo, le complessità dei meccanismi giudiziari sono inaccessibili alla comprensione del profano. Ma nel processo si specchia, e vi è drasticamente risolta, l’eterna difficoltà di ricercare la verità; e poichè nella pratica del diritto occorre comunque mettere la parola fine alla controversia, in ogni sentenza, come in ogni sapere umano, la scelta si consuma nel crepuscolo della verosimiglianza, non già nella luce della certezza. Se ciò non significa che la verità processuale, parafrasando Nietzsche, sia una menzogna secondo regole socialmente accettate, tuttavia ciò che è probabile non sempre è vero. In questo volume, che raccoglie alcune delle relazioni svolte in un seminario promosso dal Consiglio Nazionale Forense e altri saggi, il tema è trattato da filosofi, avvocati e magistrati da punti di vista che spaziano dalla idea di verità al pragmatismo di chi nel processo ricostruisce una delle possibili verità con i limiti, i vincoli ed anche gli artifici imposti dalle regole. Per questo gli scritti qui raccolti sono destinati non soltanto agli studiosi e agli operatori del processo, ma a chiunque avverta che verità e libertà sono condizioni irrinunciabili dell’agire umano.

GUIDO ALPA contributi di GIANNI VATTIMO, ALARICO MARIANI MARINI, ELIGIO RESTA, ADELINO CATTANI, GABRIELLA MUSCOLO, PIETRO RUGGIERI, FEDERICO PROCCHI in collaborazione con CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE continua

Sfoglialo OnLine

Web
Prezzo:
14.49 €


Leggilo sul tuo dispositivo mobile scaricando l'App gratuita

SSA Library
Library
Prezzo:
17,99
Vai alle pubblicazioni dell'editore